top of page
Cerca
  • Roberto Portanova

Casetta pan di zenzero

La casetta di pan zenzero, è un dolce tipico delle feste Natalizie, molto diffuso anche in Italia, proprio per il fatto che porta subito con il pensiero al natale. La casetta è fatta di un impasto per biscotti molto speziato con cannella, chiodi di garofano e noce moscata. Ci si possono aggiungere anche cardamomo e anice stellato,zenzero,fava tonka a seconda dei gusti... ed è proprio per la presenza di tutte queste spezie che si potrebbe anche chiamare casetta di pan di spezie. Si decora con ghiaccia reale che serve anche per attaccare i vari pezzi che compongono la casa. Per renderla davvero unica oltre che la grandezza della casa e le decorazioni potete aggiungere alle parti interne le lucine di natale quelle a LED con le batterie... vedrete che scalderete l'atmosfera e sembrerà davvero abitata!

Toccherà avere molta pazienza e vi costerà un po di tempo, precisione e fatica, ma il risultato sarà bellissimo renderete il vostro natale davvero u icona e farete felici i vostri bambini!

Ovviamente vi darò le dosi per una casetta di dimensioni medie se volete realizzare una villa come la mia raddoppiate o triplicato le dosi.

Partiamo con la ricetta, cercherò di essere molto preciso e chiaro nella descrizione.

Dajee buon lavoro!!


 

Difficoltà: difficile

Tempo di preparazione: 1 ora

Tempo di cottura: 45 min

Più il tempo di raffreddamento delle parti e di asciugatura ghiaccia

 

INGREDIENTI PAN DI ZENZERO

  • 845 g Farina 00

  • Uova 2

  • Tuorli 1

  • 275 g Burro

  • 400 g di Zucchero semolato

  • 125 g di Miele

  • 10 g di Cannella in polvere

  • 3 Chiodi di garofano da ridurre in polvere

  • 3 g di Noce moscata

  • 7 g di Zenzero in polvere

  • Sale fino 1 pizzico

  • 10 g diBicarbonato

INGREDIENTI GHIACCIA

  • 100 g di Albumi (circa 3)

  • 600 g di Zucchero a velo

  • Qualche goccia di limone

PER DECORARE

  • Cocco rapè

  • Cioccolatini

  • Caramelle

  • Colla di pesce in fogli


PROCEDIMENTO

Per prima cosa dobbiamo fare le nostre sagome... io le ho fatte con la carta il righello e una matita e poi tagliate con un tagliacarta... ma in commercio ci sono forme gia fatte che non necessitano di nessuna preparazione. Io personalmente le ho fatte da me cosi ho potuto dare alla mia casetta la forma che desideravo, quella che avevo nella mia mente.


Una volta finite le forme quindi dopo aver deciso quanto grande la volete fare, si puo passare alla realizzazione del pan di zenzero.

Nella boule della planetaria unire la farina setacciata, lo zucchero semolato, il burro freddo di frigo a pezzetti, tutte le spezie in polvere,il bicarbonato e il sale.


Azionare la planetaria munita di foglia e far si che si misceli tutto formando una sorta di sabbia.

A questo punto aggiungere le uova.


Azionare la planetaria ed una volta che le uova vengono assorbite, versare tutto su un Piano di lavoro


E cominciare con le mani a compattare l'impasto... attenzione a non lavorarlo troppo, giusto il tempo di uniformare l'impasto


In base a quanto impasto avete fatto dividerlo per fare dei panetti più piccoli avvolgere nella pellicola e far riposare per 30 min in frigo.


Trascorso il tempo di riposo, riprendere i panetti e tra due fogli di carta forno stendere il pan di zenzero ad uno spessore di 3 massimo 4 millimetri (perchè dopo un pò in forno grazie al bicarbonato presente nell'impasto)


A questo punto non dobbiamo far altro che togliere la carta forno in superficie,appoggiare sopra le nostre forme e con un coltèllo tagliente ricavare le parti della casetta sul pan di zenzero.


Infornare a forno statico preriscaldato a 180°C per 10 -15 minuti. Ricordarsi sempre di dare un'occhiata di tanto in tanto per evitare che si bruci. Trascorso il tempo sfornare e far raffreddare completamente.


Nel frattempo prepariamo la ghiaccia.

In una ciotola mettere gli albumi con qualche goccia di limone e cominciare a montare , quando vediamo che gli albumi cominciano a montare con uno sbattitoreelettricoo o in planetaria, iniziamo ad unire lo zucchero a velo poco alla volta, finché alla fine sbattiamo con lo Sbattitore


Adesso inizia il bello, perché bisogna assemblare tutto e poi decorare.

Sui bordi di ciascun pezzo mettere abbondante ghiaccia che fungerà da colla


Cominciare dalle pareti ed una volta unite con l'aiuto di bicchieri farle rimanere in piedi finchè non si asciuga ed i pezzi rimangono da soli in piedi.

Quando le pareti sono salde, proseguire con attaccare i fogli di gelatina alle finestre prima di mettere il tetto. Attaccarli sempre con l'uso della ghiaccia.


In questo modo i fogli di gelatina sembreranno vetro.


continuare poi con il tetto e tutte le parti che comporranno la vostra casetta.

Una volta che la casetta è composta e stabile bisogna decorarla. Io ho usato soltanto ghiaccia reale e cocco rapè, ma voi potete sbizzarrirvi con caramelle cioccolatini e tanto altro che vi possa dar colore. Io ho preferito una soluzione monocromatica bianca. Le pareti le ho decorate sempre con sac à poche realizzando dei motivi a fantasia


Per il tetto ho disegnato sempre le tegole con ghiaccia e subito dopo ho spolverato con un pò di cocco rapè cosi da simulare la neve e rimanere attaccata. In più per il camino ho attacato delle mandorle tagliate a metà a simulare delle maioliche.

Per la neve che casca dai bordi del tetto, bisogna semplicemente con la sac à poche far uscire più ghiaccia e farla colare per simulare la neve!


Per il porticato invece ho usato delle caramelle a stecco che fungono da pilastri e attaccato tutto con la ghiaccia. E la ringhiera l'ho realizzata con la ghiaccia su un foglio di carta forno fatta ascuigare e poi fissata nella casetta.


Infine come vi dicevo ho messo un filo di luci led dentro la casa alimentate da batterie.


CONSIGLI

La casetta delle spezie si conserva per circa 1 mese sotto una campana di vetro o all'aperto. L'impasto pan di spezie si può congelare avvolto in pellicola per 1 mese in frigorifero.


La #casettadipandizenzero è pronta per farvi godere un'atmosfera natalizia senza eguali...

I vostri lavori saranno splendidi e come sempre aspetto i vostag sui miei social per poter ricondividere le vostre foto.

Spero di essere stato chiaro e che vi siate divertiti vi do appuntamento alla prossima ricetta.

BUONE FESTE!!!

bottom of page