top of page
  • Immagine del redattoreRoberto Portanova

Minne di sant'Agata

Aggiornamento: 7 feb 2023

In questi giorni sono stato a #catania per assistere per la prima volta alla celebrazione della festa in onore di #santagata la patrona della città.

Una festa incredibile... toccante, con le strade piene di fedeli venuti da ogni parte.

Catania si trasforma in un ristorante a cielo aperto, con tantissime bancarelle che propongono #Streetfood davvero di ottima qualità. Tra le tante prelibatezze mi sono imbattuto in un dolce tipico le #minnedisantagata, che vanno mangiate rigorosamente a coppia.

Dolce tipico catanese che si può gustare tutto l’anno, ma specialmente durante la festa della patrona di Catania. Il nome minne fa riferimento al martirio della Santa, alla quale furono tagliati i seni con enormi tenaglie. Le minne di Sant’Agata sono composte da un guscio di pasta frolla ripieno con ricotta di pecora, lavorata con zucchero, arricchita con canditi e cioccolato fondente. Una volta cotte, vengono ricoperte da una glassa bianca e decorate nella parte superiore con una ciliegia candita. Sembra che le originali siano con la frolla ma negli anni furono fatte anche con una base di pan di spagna,un cuore morbido di ricotta e cioccolato ricoperte da pasta di mandorle e ghiaccia reale... rendendole simili alla classica cassata siciliana! Oggi vi propongo la versione con pasta frolla.

Queste dosi sono per 10-12 minnuzze

DAJEE INIZIAMO



 

Difficoltà: facile

Tempo di cottura:20 min

Tempo di preparazione 60 min


 

INGREDIENTI:


Per la frolla:

  • 500 g di Farina 00 

  • 190 g di Burro 

  • 150 gr di zucchero semolato

  • 3 uova

  • 1 Bacca di vaniglia 

Per il ripieno:

  • 600 g di ricotta di pecora

  • 100g di cioccolato fondente

  • 60 g di arancia candita

  • 100 g di zucchero a velo

  • 1 scorza grattugiata di arancia

Per la glassa

  • 400 g di zucchero a velo

  • 3 albumi

  • 1 cucchiaino di succo di limone

  • Ciliegine candite

PROCEDIMENTO:

Cominciamo con la preparazione della pasta frolla, così durante il riposo procediamo a preparare il resto delle preparazioni.

In una boule unire il burro freddo tagliato a pezzetti, lo zucchero e i semi della bacca di vaniglia, cominciamo ad impastare, io ho fatto tutto a mano ma ovviamente si può usare la planetaria.

Quando abbiamo impastato aggiungere le uova e incorporarle, a questo punto aggiungiamo la farina impostiamo finché non abbiamo ottenuto un composto liscio e compatto.

Avvolgere nella pellicola e lasciamola riposare in frigo per 30 min

Nel frattempo prepariamo il ripieno.

In una ciotola uniamo la ricotta precedentemente sgocciolata e lo zucchero a velo, e cominciamo ad amalgamare con le fruste elettriche (o planetaria)


Aggiungiamo dopo averla lavorata bene l'arancia candita, io l'ho frullata perché non amo la frutta candita a pezzetti, ma il sapore ci deve assolutamente essere, e amalgamare con una marisa.


Aggiungere la scorzetta d'arancia


Infine il cioccolato fondente tagliato al coltello grossolanamente.


Mescoliamo bene tutto, copriamo con pellicola e mettiamo in frigo.


A questo punto riprendiamo la frolla e stendiamola ad uno spessore di 3 mm


Con un coppapasta ricavarne dei cerchi più grandi e più più piccoli per la chiusura della semisfera


Prendere uno stampo in silicone a forma di semisfera e con il cerchio di frolla grande rivestire il fondo dello stampo.


Riprendere il ripieno, inserirlo dentro lo stampo


Coprire e chiudere con i cerchi di frolla più piccoli


Infornare a 200° statico per 20 min oppure 180°statico per 15 min, finché non si dorano in superfice, a quel punto sfornare e lasciare raffreddare completamente.

Nel frattempo prepariamo la ghiaccia.

In una ciotola cominciamo a montare i 3 albumi dopo 1 minuto cominciare ad aggiungere lo zucchero a velo , aggiungere anche il limone e montare ancora. La ghiaccia è pronta quando comincia a lasciare il segno( quando scrive)

Mettere le minnuzze fredde su una Gratella e con un cucchiaio cominciamo a glassarle


Far scivolare bene la ghiaccia ed adagiare in cima una ciliegina candita



Le minne di Sant’Agata sono pronte per essere assaporate in tutta la loro dolcezza.


Come sempre aspetto I vostri tag sui social per condividere con tutti I vostri lavori

Alla prossima ricetta

DAJEEEE

Comments


bottom of page