Cerca
  • Roberto Portanova

BABA'

Aggiornamento: 21 apr

Il #babà è una cosa seria davvero... deve essere fatto bene per gustarlo in tutta la sua bontà. E questa ricetta è veramente infallibile, chiunque l'ha provata ne è rimasto soddisfatto!!

Adoro vedere svilupparsi la maglia glutinica, tipica di questo caposaldo della #pasticceria , e amo immergere il dolce nella bagna che piano piano si assorbe e rende speciale questo dolce!

Per far si che venga perfetto basta seguire alla lettera questa ricetta, non abbiate paura di farlo, fidatevi e rimarrete contentissimi del risultato.

Quindi DAJEE cominciamo con la ricetta!


 

Difficolta : difficile

Tempo di preparazione:2 ore e 30

Tempo di cottura: 1 ora


 

INGREDIENTI PER IL BABA'

  • 300 gr di farina manitoba

  • 300 gr di uova intere

  • 15 gr di lievito di birra

  • 30 gr di zucchero semolato

  • 100 gr di burro

  • un pizzico di sale

  • una bustina di tortagel per lucidarlo quando cotto (facoltativo)

PROCEDIMENTO

Mettere nel cestello della planetaria farina manitoba, zucchero semolato e lievito sbriciolato con le dita e con il gancio a foglia cominciare ad amalgamare tutto a bassa velocità.

In un recipiente mettere le 150 gr di uova intere e sbatterle leggermente con una forchetta per far mischiare l'albume con l'uovo, a questo punto cominciare ad unirele a filo poco alla volta nel composto di farina, zucchero e lievito.

La planetaria deve sempre lavorare in questa fase a velocità medio bassa, l'operazione per incorporare le uova deve durare una ventina di minuti, quindi aggiungiamo a filo una piccola parte di uova sbattute e lasciamo lavorare bene l'impasto prima di aggiungerne ancora.

QUESTA FASE E' MOLTO IMPORTANTE PER LO SVILUPPO DELLA #MAGLIAGLUTINICA

Trascorsi i 20 min di lavoro e dopo aver finito di aggiungere le uova, sempre con la planetaria in movimento aggiungiamo il sale e successivamente cominciamo ad aggiungere il burro poco alla volta, far lavorare bene l'impasto ed aggiungere nuovamente il burro quando il precedente si è totalmente assorbito. Questa operazione dovrà durare almeno 15 minuti.

Aggiunto e assorbito dall'impasto tutto il burro, abbiamo finito la preparazione e deve tutto risultare liscio ed elastico.

Imburrare abbondantemente lo stampo che abbiamo scelto di usare e metterci dentro il nostro impasto, adagiare un canavaccio sullo stampo e far lievitare in forno spento con luce accesa per due ore ma comunque non far mai superare durante la lievitazione i bordi dello stampo.

quando il nostro babà è lievitato infornare a 180° C a forno statico per 20- 25 minuti. Quando cotto far raffreddare completamente il babà e nel frattempo preparare la bagna.


INGREDIENTI PER LA BAGNA

  • 500 gr di zucchero semolato

  • 500 ml di acqua

  • la scorza di un grosso limone

  • un bicchiere di rum (ovviamente questo va a gusto personale)

PROCEDIMENTO

In una casseruola mettiamo acqua, zucchero e la buccia del limone, portiamo sul fuoco e facciamo bollire.

Arrivati a bollore spegnere aggiungere il rum e coprire con pellicola. Far stemperare ma non raffreddare del tutto la bagna e quando il babà e freddo irrorarlo almeno per tre volte con tutta la bagna.

Io l' ho sformato e poi rimesso ancora nello stampo per bagnarlo, la bagna dovrebbe essere tutta o quasi assorbita dal babà, se avanza un pò si può lasciare da parte e al momento di servirlo si può aggiungere direttamente sulla fetta (per chi è amante della bagna al rum)-

Quando è completamente inzuppato metterlo in un piatto da portata ed il nostro fantastico babà è pronto!!

Se vogliamo dopo la bagna possiamo lucidare il babà spennellando l'intera superfice con il tortagel.


Si può farcire e decorare il nostro babà in tantissimi modi, io ad esmpio l'ho farcito con crema pasticcera e frutta, con ganache montata al cioccolato bianco e fava tonka ma anche con chantilly e frutta, crema diplomatica... insomma davvero nella farcitura si può personalizzare secondo i propri gusti!


Come sempre aspetto le vostre foto ed i vostri tag per poter ripostare tutti i vostri capolavori!

Non esitate, mani in pasta e DAJE con la ricetta!



La maglia glutinica